Home » Artiste » Mirella Bentivoglio

Mirella

Bentivoglio

Klagenfurt 1922 - Roma 2017

Poetessa, artista, critica, curatrice, è stata protagonista del mondo della ricerca verbovisuale italiana e internazionale. Nata a Klagenfurt (in Austria) nel 1922 da genitori italiani, ha ricevuto un’educazione plurilingue, nella Svizzera tedesca e in Inghilterra (dove ha conseguito Diplomi di Proficiency in English). Autrice, fin dalla prima giovinezza, di libri di poesie in italiano e in inglese (editi da Scheiwiller e Vallecchi, e recensiti da Giorgio Caproni, Italo Defeo, Mario Praz, ecc.), ha in seguito trovato espressione al suo richiamo per l’uso congiunto del linguaggio verbale e dell’immagine, legandosi ai movimenti verbovisivi delle neoavanguardie artistiche internazionali della seconda metà del XX secolo, divenendone una protagonista. Si è spenta a Roma, all’età di 94 anni, nel 2017.

Mostre personali

Mirella Bentivoglio ha tenuto numerose mostre personali, prevalentemente in sedi pubbliche, in Italia, Spagna, Germania, Inghilterra, Olanda, Repubblica Ceca, Stati Uniti, Brasile e Giappone (presentate da critici italiani e stranieri quali Enrico Crispolti, Gillo Dorfles, Frances Pohl e Krystyna Wasserman). Si ricordano le sue antologiche allestite nella Galleria Schwarz di Milano (1971), nella Galleria Pictogramma a Roma (1973), al Palazzo delle Esposizioni di Roma (1996) e al National Museum of Women in the Arts di Washington (1999), e più recentemente nella Galleria Oculus di Tokyo (2010), al Pomona College di Claremont (2003 e 2015), alla Biennale di Gubbio (2016), alla Galleria dell’Incisione di Brescia (2018), negli spazi del MACMA (Matino e Lecce, tra il 2011 e il 2013), nel Museo Nuova Era di Bari (2018) e nella Galleria Conceptual di Milano (2019). Sempre nel 2019 a Roma, nel Museo Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Università La Sapienza, è stata allestita una sua mostra personale con oltre quaranta opere provenienti dalla Collezione dei fratelli Garrera.
Nell’anno del centenario, 2022, l’artista è protagonista di molte manifestazioni, come la mostra alla Galleria Gramma_Epsilon (L’altra faccia della luna), prima retrospettiva di Mirella Bentivoglio in Grecia, e la grande antologica Quanto Bentivoglio?, alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma. Nel 2023 ha luogo la prima personale dell’artista alla Galleria Hubert Winter di Vienna.

Mostre collettive

Ha partecipato a mostre collettive in musei, gallerie e università in Europa, in America, in Medio ed Estremo Oriente, in Canada e in Australia. Ha esposto dieci volte alla Biennale di Venezia: nel 1969 e nel 1972, nel 1978 in due diverse rassegne, e ancora nel 1980, nel 1986, nel 1995, nel 2001 e nel 2009. Farà inoltre parte della 59esima edizione (2022) all’interno della mostra “Il latte dei sogni” a cura di Cecilia Alemani. Ha preso parte alla XI Quadriennale Nazionale di Roma nel 1986. Ha partecipato per tre volte alla Biennale di San Paolo del Brasile, tra il 1973 e il 1994, ed è stata esposta per tre volte al Centro Pompidou di Parigi (tra il 1978 e il 1982). Le sue opere sono state in mostra a Documenta Kassel nel 1982, al MoMA di New York nel 1992, a Palazzo Pitti di Firenze nel 2001, all’Expo di Milano nel 2015, al Getty Center di Los Angeles nel 2018.

 Attività curatoriale

Ha curato e presentato rassegne e mostre collettive alle Biennali di Venezia, di San Paolo, di Medellin; alla Columbia University di New York; all’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo; al Centro Pecci di Prato; al Museo di Recife, Brasile; al Festival di Perth, Australia; all’Expo-Arte di Bari; al Palazzo delle Esposizioni di Roma; in Grecia, Spagna, Finlandia, e al MoMA di New York. Donazioni di opere d’arte da lei acquisite nel corso della sua attività organizzativa hanno arricchito le collezioni permanenti di musei quali la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, il MART di Rovereto, il MUSINF di Senigallia, il Museo Nori de’ Nobili di Trecastelli, il Pecci di Prato, il MACMa di Matino e il MAGA di Gallarate.