Betty Danon

BettyDanon.jpg

Betty Danon (Istanbul 1927 - Milano 2002)

(...) Tutto il mio operato è basato su una ricerca dinamica e dialettica

in una dimensione interiore al centro del quale c'è sempre l'uomo

spettatore e protagonista di un mondo di infinite combinazioni e calcoli di probabilità...

tutto sommato un grande punto interrogativo su quel che riguarda l'essere e il divenire,

gli accadimenti del micro e macro cosmo, il mistero del caso, l'ambiguità della realtà.

Per esprimermi adopero come elemento base la l i n e a, intesa come forza dinamica psichica.

Mediante la sovrapposizione dei segni e le infinite combinazioni possibili porto avanti

un’analisi sui rapporti tra superficie-spazio, spazio-tempo-ritmo,

realizzando così quelle opere che chiamo "partiture astratte". (...)

Betty Danon

dichiarazione di poetica 1975

Previous
Previous

Francesca Cataldi

Next
Next

Chiara Diamantini